Villa Necchi Campiglio a Milano

Villa Necchi Campiglio a Milano

8 dicembre 2019 Case famose

A pochi vie di distanza dal Duomo di Milano, una passeggiata di 15 minuti mi porta ad una villa storica aperta al pubblico che, nel caso vi troviate a Milano, non dovete assolutamente perdere…

E’ Villa Necchi Campiglio, costruita senza sorta di limite di spesa , a partire dal 1932  per l’industriale Angelo Campiglio e sua moglie Gigina Necchi , dall’architetto milanese Piero Portaluppi  (una vera archistar dell’epoca, come diremmo oggi) in seguito diventata casa museo, oggi patrimonio del FAI.

Fu la prima villa privata di Milano ad avere una piscina esterna con acqua calda, campi da tennis, un bel giardino che donava alla villa il giusto riserbo e un’ immensa metratura che spaziava in ben 4 ampissimi piani forniti di ascensore ( i volontari del Fai mi dicono 2400 mq. di metratura interna… avete letto bene, 2400 !!).  Molto ben frequentata dalla borghesia e dall’aristocrazia del tempo, è praticamente rimasta intatta in tutta la sua bellezza, come al tempo in cui si aggiravano per la villa i proprietari, la servitu’ e i tanti ospiti con i quali la famiglia amava trascorrere il proprio tempo libero.

Raffinata e rigorosa, estremamente curata in ogni minimo dettaglio, l’architetto Portaluppi fece di questa villa un capolavoro dello stile anni ’30, che possiamo ammirare nelle foto  scattate in occasione di una mia recente visita alla villa…

 

 

La bellissima stanza-veranda, con immense vetrate per godere appieno del giardino anche in inverno, le grandissime porte scorrevoli che spariscono alla vista lasciando aperto tutto lo spazio fruibile…

 

I grandi armadi progettati da Portaluppi, contengono ancora gli oggetti e i vestiti appartenuti agli antichi proprietari…bellissimo vedere le ante aprirsi e scoprire all’interno la collezione di cappelli e borsette della signora Necchi, un piacevole tuffo nel passato…

Gli stucchi della volta del soffitto si aprono nella zona notte, dove incontriamo i bagni padronali realizzati in marmo e acciaio, estremamente attuali nella loro splendida eleganza…

E’ sera…la nostra visita è terminata, lasciamo Milano nella notte, fotografando un’ultima volta il Duomo illuminato, maestoso e imponente, bellissimo come sempre…

 

 

 

 

Left Menu Icon